FANDOM


Devastator.png
" Il Devastator è mio, e coloro che si opporranno a me incontreranno una rapida fine. "

Darth Vader

Il Devastator era uno Star Destroyer di I classe della Marina Imperiale , divenne la nave personale di Darth Vader , come tale subì numerose modifiche all'armamento ed alla strumentazione di bordo che pur non variando le dimensioni di massima lo rendevano di fatto pari se non addirittura superiore agli Star Destroyer di II classe .

Partecipò alla Battaglia di Scarif , alla schermaglia di Tatooine , che portò alla cattura della Tantive IV , alla Battaglia di Hoth ed a quella di Endor dove venne distrutto.

Descrizione

Il Devastator, ultimo Star Destroyer di I Classe costruito nei cantieri della Kuat Drive Yards , aveva una lunghezza di 1600 m ed in atmosfera poteva raggiungere la velocità di 975 Km/h.

L'armamento era impressionante e comprendeva :60 batterie turbolaser pesanti Taim & Bak XX-9 , 60 Cannoni Ionici NK-7 , 6 torrette armate di doppi laser pesanti, 2 torrette dotate di doppi cannoni ionici, 2 batterie di turbolaser quadrinati pesanti, 2 batterie di turbolaser trinati medi, 2 batterie di turbolaser medi, 10 proiettori di raggi trattori montati su piloni, inoltre trasportava 72 caccia astrali TIE , 8 Navette classe Lamda T4-a , 20 AT-AT , 30 tra AT-ST e AT-DP , 15 trasporti truppe imperiali, l'equipaggio era composto da 9235 ufficiali , 27.850 uomini addetti al governo ed al mantenimento della nave, 9700 Stormtrooper .

Il Devastator nella sua vita operativa fu modificato decine di volte per montarvi i più recenti sistemi d'arma e strumentazioni; in 3 ABY era praticamente indistinguibile dagli Star Destoyer di II classe che costituivano il Death Squadron .

Storia

In 7 BBY , al comando del Capitano Bolvan , fece parte della flotta che agli ordini di Darth Vader bombardò, su Falleen , un laboratorio biologico nel quale si era verificato un grave incidente; per evitare l'insorgere di una grave epidemia. In 5 BBY divenne la nave personale del Signore Tion , un influente membro dell'Impero Galattico , alla morte di quest'ultimo Darth Vader la volle come sua nave.affidandone la conduzione al capitano Mulchive Wermis , coadiuvato  dal capitano Bolvan. Durante le sue missioni, Darth Vader si servì spesso di reparti provenienti dalla 501° Legione , tanto che nell'Esercito Imperiale venne conosciuta come  " Pugno di Vader " .

In 0 BBY , partecipò alla Battaglia di Scarif , il suo arrivo segnò l'apice del combattimento, emerse dall'iperspazio proprio dinanzi alla flotta dell'Alleanza Ribelle in ritirata, tagliando la via di fuga, alcune navi avevano gia effettuato il salto iperspaziale, ma la maggior parte lo stavano per effettuare, compresa la Profundity , l'ammiraglia di Raddus , ammiraglio della flotta.

Almeno una nave ribelle si schiantò contro il Devastator, che dal canto suo aprì immediatamente il fuoco sul resto della flotta dell'Alleanza Ribelle ed in particolare sull'ammiraglia che venne quasi immediatamente colpita e messa fuori uso. Gli strumenti dello Star Destroyer avevano segnalato che la Profundity aveva ricevuto un messaggio dal pianeta, Vader perciò sapeva che i piani della Morte Nera erano a bordo, lasciò al capitano Wermis il compito di condurre le ultime fasi del combattimento e guidò personalmente una squadra d'abbordaggio a bordo dell'ammiraglia nel tentativo di recuperare i piani . Vader si fece strada nella Profundity come una forza della natura, spazzandone i difensori come fuscelli ma non riuscì nel suo intento; i piani all'ultimo momento furono consegnati alla Principessa Leia Organa che a bordo della Tantive IV fuggi nell'iperspazio.

Il Devastator si lanciò all'inseguimento e raggiunse la nave alderaaniana nelle vicinanze di Tatooine , nel breve scontro a fuoco che ne seguì, lo Star Destroyer distrusse i motori della Tantive IV e con i raggi traenti la portò nel suo hangar, la Principessa però caricò i piani sul droide R2-D2 che riuscì, con il suo compagno C-3PO , ad abbandonare la nave.

Poco dopo, Darth Vader portò le sue insegne sul Super Star Destoyer Executor , nuova nave ammiraglia dello Squadrone della Morte ( Death Squadron ), flotta personale di Vader, ed il Devastator rimase a farne parte al comando del capitano Jhared Montferrat , con cui prese parte alla Battaglia di Hoth dove distrusse una delle navi dell'Alleanza Ribelle in fuga. A bordo della nave distrutta c'era anche la moglie di Adon Fox , pilota di B-Wing , che perì nel disastro. 

In 4 ABY il Devastator, come del resto la maggioranza della Flotta dell'Impero Galattico , fece rotta verso il Sistema di Endor , per partecipare a quella che, nelle intenzioni dell'Imperatore , doveva essere l'ultima battaglia della Guerra Civile Galattica ; la battaglia che avrebbe visto la totale distruzione delle forze dell'Alleanza Ribelle e sancito la supremazia dell'Impero su tutta la galassia. Palpatine aveva elaborato una trappola micidiale, la Flotta Imperiale doveva spingere la Flotta Ribelle tra le fauci della Seconda Morte Nera  che a colpi di superlaser l'avrebbe fatta a brandelli, lasciando alla Flotta Imperiale il compito di dare il colpo di grazia.

All'inizio le cose sembrarono funzionare, la Stazione da Battaglia , protetta da uno scudo planetario, distruggeva una nave da battaglia dietro l'altra, ma poi accadde qualcosa, lo scudo che rendeva inattaccabile la Morte Nera II smise di funzionare, la Stazione da Battaglia venne immediatamente attaccata dai caccia ribelli guidati dal Millenium Falcon , Darth Vader e l'Imperatore scomparvero, poi la Morte Nera II esplose, la Flotta Imperiale seppure ancora in grado di poter vincere si ritrovò senza capi in balia di sé stessa, la Flotta dell'Alleanza Ribelle contrattaccò con feroce determinazione, 

Gli imperiali, demoralizzati e disorganizzati si trovarono attaccati, braccati da un nemico implacabile, nell'impossibilità di ristabilire una catena di comando , ognuno si trovò a combattere per la propria soppravvivenza.

BWingsKillISD2-ST.jpg

Il Devastator venne abbattuto contro forze ritenute troppo deboli per abbatterlo: tre caccia B-Wing, due dei quali, innescarono una reazione a catena.

In questi drammatici frangenti maturò la fine del Devastator, fine che ebbe il sapore di una nemesi divina, lo Star Destroyer venne attaccato dallo Squadrone Lama , uno squadrone di B-Wing comandato da Adon Fox che aveva perso la moglie durante la Battaglia di Hoth , morta a bordo di una nave da carico attaccata e distrutta dal Devastator; i B-Wing attaccarono in catena, uno dietro l'altro investendo lo Star Destroyer con tutte le armi possibili, ma il Devastator non era un cliente facile, rispondeva colpo su colpo, ma a poco a poco il fuoco difensivo, man mano che torrette e cannoni venivano distrutti, scemò, fu in quel momento che due piloti, Gina Moonsong e Braylen Stramm , riuscirono a mettere a segno due colpi mortali, nessuno potrà mai dire dove e cosa colpirono, il Devastator fu sconvolto da una serie di enormi  esplosioni che ne provocarono la completa distruzione, con lui scomparvero l'Ammiraglio Jhared Montferrat e tutto l'equipaggio.

Così fini il Devastator, nave entrata nella leggenda, il cui nome sarà sempre indissolubilmente legato a quello di Darth Vader , Signore dei Sith .




  

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale