FANDOM



Battle of Endor 1.png

"L'Imperatore ha fatto un errore critico ed è giunto per noi il momento di attaccare."

- Mon Mothma , poco prima della Battaglia di Endor
Star good article.png

La Battaglia di Endor fu uno dei fatti d'arme fondamentali della Guerra Civile Galattica , se non il fondamentale, fu una battaglia complessa, che si svolse su diversi livelli, tre per l'esattezza, una battaglia terrestre, una battaglia spaziale, e forse la più importante, una battaglia tra il Lato Chiaro  ed il Lato Oscuro , il compiersi del destino di Luke Skywalker , di suo padre Darth Vader / Anakin Skywalker e dell''Imperatore Darth Sidious / Sheev Palpatine

Ognuno di questi tre livelli è essenziale per gli altri due, per cui, quando si parla di questa battaglia bisogna tener conto di questi elementi che pur iniziando in tempi diversi confluirono in un unico momento, in un acme che decretò la fine dell'Impero Galattico e la nascita della Nuova Repubblica e le cui conseguenze si proietteranno nei decenni successivi.

Preludio

Dopo la Battaglia di Hoth , il cui esito aveva costretto l'Alleanza Ribelle ad abbandonare la Base Echo , la Flotta dell'Alleanza era stata costretta a dividersi in gruppi da combattimento in continuo movimento nei vari settori della galassia per poter continuare una guerra d'attrito che però non poteva portare a risultati definitivi, l'Impero del resto pur avendo distrutto la Base Echo ed aver costretto alla ritirata la Flotta dell'Alleanza Ribelle, non aveva ottenuto quel risultato che si aspettava, la Flotta dell'Alleanza era ancora intatta ed operativa, nonostante tutto ciò che gli organi di propaganda Imperiale andassero raccontando per tutta la galassia.
Home One briefing room.jpg

Flotta dell'Alleanza Ribelle

Flotta dell'Alleanza era stata costretta a dividersi in gruppi da combattimento in continuo movimento nei vari settori della galassia per poter continuare una guerra d'attrito che però non poteva portare a risultati definitivi, l'Impero del resto pur avendo distrutto la Base Echo ed aver costretto alla ritirata la Flotta dell'Alleanza Ribelle, non aveva ottenuto quel risultato che si aspettava, la Flotta dell'Alleanza era ancora intatta ed operativa, nonostante tutto ciò che gli organi di propaganda Imperiale andassero raccontando per tutta la galassia.

Flotta dell'Alleanza era stata costretta a dividersi in gruppi da combattimento in continuo movimento nei vari settori della galassia per poter continuare una guerra d'attrito che però non poteva portare a risultati definitivi, l'Impero del resto pur avendo distrutto la Base Echo ed aver costretto alla ritirata la Flotta dell'Alleanza Ribelle, non aveva ottenuto quel risultato che si aspettava, la Flotta dell'Alleanza era ancora intatta ed operativa, nonostante tutto ciò che gli organi di propaganda Imperiale andassero raccontando per tutta la galassia.Flotta dell'Alleanza era stata costretta a dividersi in gruppi da combattimento in continuo movimento nei vari settori della galassia per poter continuare una guerra d'attrito che però non poteva portare a risultati definitivi, l'Impero del resto pur avendo distrutto la Base Echo ed aver costretto alla ritirata la Flotta dell'Alleanza Ribelle, non aveva ottenuto quel risultato che si aspettava, la Flotta dell'Alleanza era ancora intatta ed operativa, nonostante tutto ciò che gli organi di propaganda Imperiale andassero raccontando per tutta la galassia.

L'Imperatore decise che era giunto il momento di infliggere alla Flotta dell'Alleanza Ribelle un colpo mortale, l'unico problema era quello di attirare la Flotta dell'Alleanza al gran completo allo scoperto e costringerla a combattere, ci voleva un'esca, ghiotta, molto ghiotta e l'Imperatore ce l'aveva.

Dopo la Battaglia di Yavin , in cui era stata distrutta la Prima Morte Nera (DS I), l'Imperatore aveva ordinato la costruzione di una Seconda Morte Nera (DS II) , molto più grande e potente, questa stazione era in allestimento nello spazio del pianeta Endor , in prossimità di una delle sue lune, per la supervisione di Moff Tiaan Jerjerrod . Pur se la costruzione non fosse ancora completata, l'armamento della Seconda Morte Nera era pienamente operativo e pronto ad essere impiegato. A parte le dimensioni e l'armamento, un'altra cosa differenziava la seconda dalla prima; la modalità d'impiego, in effetti mentre la DS I era stata concepita come arma di terrore per distruggere i pianeti riottosi o ribelli, per cui agiva da sola, compariva, colpiva e se ne andava senza che nessuno potesse capire se e dove avrebbe colpito la prossima volta, la DS II era concepita per lavorare con la flotta a supporto della stessa, anche per questo la capacità di fuoco ed il tempo di ricarica del supercannone erano stati enormemente velocizzati.

Per ordine dell'Imperatore, il Comando Imperiale cominciò a far filtrare delle voci sulla fatto che una nuova stazione da combattimento fosse in costruzione, naturalmente queste notizie ancorché incomplete giunsero ai servizi d'infomazione dell'Alleanza Ribelle che cominciò ad investigare, ben presto furono intercettate delle comunicazioni che confermavano la veridicità delle informazioni, venne allarmato lo SpyNet Bothan allo scopo di scoprire l'ubicazione e lo stato di approntamento della Seconda Morte Nera, in tempi relativamente brevi, l'intelligence fu in grado di fornire al Comando Ribelle un quadro pressoché completo della situazione, quello che non si sapeva era che il rapporto era esatto al 90% , ma il 10 % inesatto era quello che serviva per distruggere l'Alleanza Ribelle.

Il piano dell'Imperatore era semplice e complesso nello stesso tempo, si trattava di far credere alla dirigenza dell'Alleanza Ribelle che la DS II non fosse ancora operativa in modo che il Comando Ribelle decidesse un attacco immediato con tutte le forze a disposizione, nel frattempo una grande flotta di Star Destroyer sarebbe stata nascosta dietro Endor , nel momento in cui la flotta ribelle avesse attaccato, la DS II si sarebbe rivelata per quello che era ed avrebbe cominciato la sua opera di distruzione, mentre la Flotta Imperiale sarebbe apparsa alle spalle della Flotta dell'Alleanza Ribelle chiudendole la via di fuga, oltre a ciò le truppe scelte dislocate sulla luna di Endor avrebbero catturato il commando ribelle incaricato di disattivare lo scudo. Le forze dell'Alleanza non avrebbero avuto scampo.

Una settimana dopo aver ricevuto il rapporto dell'intelligence ed averne discusso con l'ammiraglio Gial Ackbar e con il generale Airen Cracken , responsabile dei servizi di informazione, il Cancelliere Mon Mothma convocò un incontro dell'Alto Comando dell'Alleanza Ribelle sul pianeta Zastiga allo scopo di informare i principali capi ribelli del suo contenuto e decidere un piano di azione. All'incontro parteciparono gli ammiragli Massa e Nantz, i generali Tantor e Veertag , Caluan Ematt -comandante dello Shrike , un reparto di incursori- il generale Carlist Rieekan ,il generale Crix Madine  e e la Principessa Leia Organa , dopo aver fatto giurare ai presenti di mantenere assoluto riserbo sull'argomento trattato, il Cancelliere aggiornò l'incontro al giorno dopo. Il gruppo dei leader, abbozzò un piano d'attacco su due direttrici, un gruppo di incursori sarebbe sbarcato sulla luna di Endor con il compito di distruggere il generatore dello scudo deflettore che proteggeva la DS II, mentre la flotta avrebbe attaccato le difese della Stazione da Battaglia in modo di dare ai caccia stellari il tempo per penetrare nella struttura ancora incompleta e raggiungere ed attaccare il nocciolo del reattore. Chiaramente il gruppo di incursori doveva sbarcare il giorno prima e per farlo bisognava procurarsi una navetta imperiale per poter atterrare senza destare sospetti, venne inoltre deciso che la flotta ribelle avrebbe usato per l'avvicinamento il Sanctuary Pipeline , un percorso iperspaziale che avrebbe permesso alla flotta di raggiungere il Sistema di Endor direttamente da Sullust ove era riunita.

Preparativi

Fu decisa anche una operazione di depistaggio denominata Operazione Yellow Moon , consisteva nel posizionare una serie di iper ricetrasmettitenti nel Settore di Corva , in modo che simulassero la presenza di navi da combattimento ribelli ed attirare l'attenzione della Flotta Imperiale, distogliendola dal settore di Sullust , l'operazione fu portata a termine con successo da Leia Organa e una squadra di incursori che oltretutto riuscirono a distruggere lo Star Destroyer di Classe Imperiale Skjaldmaer ed a catturare uno Shuttle Lambda T4-A Tydirium poi usato per infiltrarsi sulla Luna di Endor.

La Flotta Imperiale, composta da Star Destroyer, incrociatori d'attacco, incrociatori leggeri e numerose navi di supporto, si riunì nel Sistema di Hudalla , era una dimostrazione di forza, ma la loro missione era quella di attirare l'attenzione dell'Alleanza Ribelle , naturalmente i Ribelli rilevarono l'attività degli Imperiali e l'ammiraglio Ackbar inviò il Crown Squadron con compiti di osservazione e per assumere più informazioni possibile, al loro arrivo nel sistema furono attaccati da un nugolo di Caccia TIE , nel combattimento un caccia ribelle venne abbattuto, ( Crown 3, Smikes ) gli altri riuscirono a ritirarsi, nella realtà, per ordini superiori, i Caccia TIE non insistettero nell'attacco, in modo che i caccia Ribelli potessero ritornare alla flotta con la notizia che la Flotta Imperiale si era dispersa.

La Flotta dell'Alleanza Ribelle si era riunita, pronta al combattimento, vennero definiti gli ultimi dettagli , ed i comandanti delle varie operazioni; l'ammiraglio Ackbar avrebbe comandato la flotta che doveva coprire l'attacco dei caccia stellari, il generale Lando Calrissian , a bordo del Millenium Falcon avrebbe guidato gli squadroni Oro , Grigio , Verde , Crown , Rosso , Blu e Lama nell'attacco contro il reattore principale della DS II, il generale Han Solo , avrebbe comandato la squadra d'assalto incaricata della distruzione del generatore dello scudo che proteggeva la Seconda Morte Nera , Luke Skywalker , Leia Organa con i due Droidi R2-D2 e C-3PO , si offrirono volontari come piloti della navetta Lambda e per aiutare Han Solo e la sua squadra d'assalto. Chewbacca , naturalmente, andava dove andava Han Solo.

Anche in campo Imperiale ci si stava preparando, l'Imperatore, giunto a bordo della DS II, convocò Darth Vader per ordinargli di portare la flotta sul lato opposto di Endor e di rimanere in attesa di ordini, gli ordinò inoltre di prendere il suo posto sull'ammiraglia della flotta, lo Star Dreadnought Executor

La scena era pronta, gli attori stavano arrivando.

La battaglia

Prima fase, Luna di Endor

" Lasciateli passare, un'intera legione dei miei migliori soldati li attendono "

- Imperatore Palpatine

La squadra d'assalto di Han Solo con Luke, Leia ed i due droidi si imbarcarono sullo Shuttle e si diressero alla volta di Endor, uscirono dall'iperspazio proprio di fronte all'Executor ed ad un paio di Star Destroyer, come nulla fosse Han, chiese che fosse disattivato lo scudo per poter atterrare, quando gli venne richiesto, trasmise il codice di autorizzazione, Darth Vader percepì la presenza di Luke ( suo figlio ) all'interno della navetta, ma per non mettere in allarme la Flotta dell'Alleanza Ribelle e far fallire il piano, li lasciò passare, tanto non gli sarebbero sfuggiti in ogni caso.

Una volta atterrato, il gruppo d'assalto cominciò ad aprirsi la strada nella foresta alla volta del generatore di scudo, per non mettere prematuramente in allarme le forze imperiali, decisero di non utilizzare, se non in casi estremi li sistema comlink , mentre avanzavano faticosamente furono individuati da quattro scout imperiali, Han e Chewbacca reagirono prontamente e ne uccisero due, gli altri due, fuggirono a bordo dei loro speeder bike 74-Z , Luke e Leia utilizzando gli speeder bike dei due soldati uccisi si lanciarono all'inseguimento, riuscirono a bloccarli ma si persero di vista, Luke si riunì al gruppo, ma di Leia non v'era traccia. Spinto dalla necessità di ritrovare Leia, Han divise il gruppo, i soldati avrebbero continuato la marcia di avvicinamento al generatore, mentre Han, Chewbacca, Luke ed i due Droidi sarebbero andati a cercare Leia, si sarebbero riuniti in prossimità del generatore.

Leia era caduta, lo speeder bike era distrutto, e lei stessa non sapeva dove si trovasse, improvvisamente apparve
Wicket and Rebels.png

Gli Ewok si sono schierati con i Ribelli per combattere l'Impero.

un buffo orsetto, in realtà era un Ewok , dopo qualche tentativo riuscirono a comunicare e l'Ewok che si chiamava Wicket W. Warrick la condusse al proprio villaggio costruito sulla sommità di giganteschi alberi.

Sulla DS II, Darth Vader si recò dall'Imperatore e gli comunicò l'arrivo della navetta e la presenza di Luke a bordo, chiedendo di poter scendere sulla luna di Endor, l'Imperatore pur nutrendo dei dubbi sull'imparzialità di Vader nei confronti del figlio, glielo permise dicendogli che sarebbe stato Luke ad andare da lui e che il suo compito era quello di portarlo alla sua presenza in modo che potesse farlo passare al Lato Oscuro della Forza.

Intanto Han, Luke, Chewbacca ed i Droidi continuando nella ricerca di Leia, caddero in una delle trappole che gli Ewok avevano disseminato nella foresta e furono catturati, ma gli indigeni vennero colpiti dall'aspetto scintillante di C-3PO , lo scambiarono per una divinità, C-3PO, che, in qualità di droide protocollare, parlava migliaia di lingue aliene, riuscì a comunicare con gli Ewok e complice un uso accorto dei poteri della Forza da parte di Luke, li convinse a liberare Han, Chewbacca e Luke ed a farli considerare amici, poterono così ricongiungersi con Leia, rimasero come ospiti nel villaggio per la notte, gli Ewok vollero che C-3PO parlasse loro, il droide raccontò la loro storia, raccontò delle Guerre dei Cloni , dell'Ordine Jedi , del tradimento di Palpatine, della nascita dell'Impero e la fine della libertà, di come un ragazzo lanciò un messaggio nella galassia che mise i semi per la nascita dell'Alleanza Ribelle  in decine di mondi, di tutto quello che era successo dall'incontro con Luke su Tatooine fino al giorno prima, terminò spiegando loro cos'era ed a cosa serviva quella luna di metallo che vedevano in cielo, tutta la tribù ascoltò rapita il racconto di C-3PO, poi si ritirarono a riposare, ma non tutti riposarono quella notte.

Dopo aver ascoltato il racconto, il Capo del Consiglio degli Anziani, Chirpa chiamò a sé i due migliori cacciatori della tribù, Teebo e Asha Fahn e lo sciamano Logray , comunicò loro la sua decisione di aiutare il gruppo ribelle nel compimento della missione, ebbe subito l'appoggio dei due cacciatori ed anche se lo sciamano era contrario, fu convocato il Consiglio di Guerra.

Luke era inquieto, sapeva che Darth Vader era sul pianeta, l'aveva percepito chiaramente durante il racconto di C-3PO, sapeva che come lui sentiva Vader, Vader sentiva lui, doveva andarsene altrimenti tutta la missione sarebbe stata in pericolo, e poi doveva proteggere sua sorella, Vader non sapeva che esistesse e non avrebbe dovuto saperlo mai, l'unica soluzione era affrontare suo padre e cercare di riportarlo al Lato Chiaro della Forza, doveva andare subito. 

Leia percepì che stava accadendo qualcosa, si alzò, uscì e vide Luke che si preparava ad andarsene, lo affrontò e Luke fu costretto a spiegarle tutto, che lei era sua sorella, che Darth Vader altri non era che Anakin Skywalker, loro padre e che lui doveva affrontarlo, era convinto che poteva essere salvato, che in lui il bene non era scomparso del tutto. Poi se ne andò ad affrontare Vader.

Il consiglio di guerra degli Ewok decise di combattere gli imperiali al fianco dei ribelli, troppi villaggi erano stati distrutti, troppi Ewok uccisi, era il momento di prendere le armi, furono mandati messaggeri alle altre tribù, per ottenere il loro appoggio, poi tutti quelli in grado di combattere lasciarono il villaggio per preparare il campo di battaglia.

Luke si consegnò ad una pattuglia di Stormtrooper che incontrò nella foresta, fu caricato su un AT-AT e condotto al bunker del generatore di scudi, dove era giunto Darth Vader con la sua navetta, ST 321 . Dopo un breve ed infruttuoso colloquio, Darth Vader condusse Luke sulla DS II, per consegnarlo all'Imperatore.

Quando Han ed i suoi si svegliarono al mattino, trovarono il villaggio deserto, pochi Ewok erano rimasti per guidarli al generatore di scudi, accompagnati da Wicket e Paploo , ricongiuntisi con il resto della squadra, Han presentò gli Ewok ai soldati e poi salì su una piccola collina per avere una visuale migliore del bunker, ciò che vide non gli piacque, l'ingresso era fortemente presidiato, sarebbe stata dura, gli Ewok lo condussero ad un ingresso secondario, sorvegliato da pochi soldati imperiali. Per creare un diversivo, Paploo rubò uno speeder bike e fu inseguito dai soldati, Han e la sua squdra penetrarono nella casamatta con l'intenzione di piazzare gli esposivi ed andarsene, ma Palpatine l'aveva previsto e l'interno del bunker era pieno di soldati, che li catturarono e li portarono all'aperto.
TempestForceEndor-ROTJ.png

Gli Imperiali catturano i soldati Ribelli.

Nello spazio la Flotta dell'Alleanza Ribelle stava emergendo dall'iperspazio e cominciò ad impegnare le difese della DS II, solo per accorgersi che lo scudo era ancora attivo.

Nella foresta, le forze Imperiali non ebbero modo di gioire a lungo, improvvisamente centinaia di  Ewok spuntarono dai margini della foresta e si gettarono sugli Stormtrooper, scatenando una confusione infernale, infliggendo molte perdite ma dando alla squadra d'assalto il modo di liberarsi, riprendere le armi e portare a termine la missione.Han e Leia cercarono di aprire li portone blindato del Bunker, ma il codice era stato cambiato, R2-D2 venne chiamato per aprire il portone ma venne colpito da uno Stormtrooper e reso inutilizzabile, questo lasciò Han Solo a cercare di aprire le porte manualmente.


Seconda fase, la battaglia nello spazio

" Ammiraglio!  Abbiamo navi nemiche nel settore 47 "

" E' una trappola!"

- Capitano Mon Calamari e Ammiraglio Ackbar

L'Ammiraglio Ackbar era pronto a guidare l'attacco alla DS II, sul ponte di comando dello Incrociatore Spaziale MC80  Home One iniziò il conto alla rovescia, tutte le navi avevano inserite le coordinate d'attacco, tutti i cronometri erano sincronizzati, al suo segnale sarebbero entrate tutte assieme nel Pipeline Sanctuary , per emergere tutte assieme nel Sistema di Endor tutte tranne una, la nave di Mon Mothma a cui venne ordinato di dirigersi in un posto sicuro ed attendere notizie.

La flotta ritornò nello spazio reale sopra la luna di Endor, e subito il generale Calrissian al comando del Millenium Falcon , avendo come secondo pilota Nien Nunb e come cannonieri il tenente Blount ed il generale Cracken , guidò gli squadroni di caccia stellari all'attacco, tramite comlink Calrissian era in contatto con tutti i capi degli squadroni, capo rosso (  Wedge Antilles ), capo grigio ( Horton Salm ) e capo verde ( Arvel Crynyd ), al loro segnale tutti i caccia bloccarono le ali in posizione di attacco e si precipitarono verso la Morte Nera, Nunb comunicò a Lando che non riusciva ad avere letture strumentali sullo scudo della DS II e che oltretutto le loro trasmissioni erano disturbate da dei potenti Jammer , Lando trasse la conclusione che lo scudo fosse ancora attivo ed ordinò l'interruzione dell'attacco.

Ackbar ordinò alla flotta di mettere in atto una serie di manovre evasive, in modo da poter continuare a coprire i caccia che stavano circuitando in attesa che lo scudo della DS II fosse disattivato, improvvisamente uno dei suoi controllori lo avvisò della comparsa della Flotta Imperiale nel settore 47, come previsto dall'Imperatore, la più grossa flotta mai impiegata dall'Impero in un combattimento, lasciò il suo luogo di appostamento e comparve alle spalle della flotta ribelle, lanciandosi all'unisono all'attacco. Più di undici Star Destroyer, l'Executor  ed una miriade di navi minori fecero decollare i loro velivoli, nugoli di caccia stellari TIE, LN TIE, Intercettori e Bombardieri TIE contro le navi dell'Alleanza Ribelle. Ackbar non potè far altro che ordinare a tutti i caccia rimasti a protezione della flotta ( come lo squadrone Lama ) di attaccare la flotta Imperiale.

I caccia nemici erano troppi, scontri furiosi si accesero in tutto il quadrante, Calrissian si rese conto che era pressochè impossibile riuscire a resistere, decise allora una mossa che sembrava dettata dalla disperazione, ordinò a tutti i caccia al suo comando di dirigersi verso la flotta imperiale, il Millenium Falcon aveva gia incassato dei duri colpi ed i suoi scudi erano al lumicino, volarono ed evoluirono attorno, sopra, sotto agli Star Destroyer, usando la possenti navi avversarie come scudi, i Caccia TIE li seguirono e tutta la flotta imperiale si trovò avvolta in una nuvola di caccia, di raggi laser, di siluri protonici, con rare eccezioni in cui le navi imperiali non poterono usare le loro armi temendo di colpire i propri caccia, il comandante  dell'Executor stava manovrando la sua nave fuori dalla mischia in modo da avere una chiara visuale sulla disposizione della flotta ribelle, aveva pronte soluzioni di tiro per molte delle navi avversarie,  compresa l'ammiraglia di Ackbar, tuttavia aveva l'ordine di non aprire il fuoco, ma solo di impedire che la Flotta dell'Alleanza Ribelle potesse ritirarsi, nè lui, nè l'ammiraglio Piett ne conoscevano le ragioni.

A bordo dello Star Destroyer Vigilance , l'ammiraglio Rae Sloane ordinò a Maus Monare , leader dello squadron Zaffiro di riposizionare i suoi Caccia TIE in modo da formare un perimetro difensivo, anche i suoi artiglieri avevano pronte soluzioni di tiro  su parecchi bersagli, ma gli ordini di Piett erano chiari, bisognava impedire la ritirata della flotta Ribelle.

Adon Fox , leader dello squadrone Lama condusse i suoi B-Wing all'attacco dello Star Destroyer Devastatorex nave ammiraglia di Darth Vader, contrastato da due dozzine di Caccia TIE, coordinati dal comandante Gradd .

Liberty distrutta.png

La Liberty viene distrutta dalla Seconda Morte Nera.

Improvvisamente un lampo attraversò lo spazio, l'incrociatore spaziale MC80 Liberty , colpito a mezza nave si vaporizzò in un istante, la Seconda Morte Nera aveva aperto il fuoco.


Il riscatto di Anakin Skywalker, la caduta di Darth Sidious 

" La tua flotta ha perso. E i tuoi amici sulla luna di Endor non sopravviveranno. Non c'è via di scampo, mio giovane apprendista. L'Alleanza morirà. Come anche i tuoi amici. Bene. Percepisco la tua ira. Sono indifeso. Prendi la tua arma! Abbattimi con tutta la forza del tuo odio e il tuo viaggio verso il Lato Oscuro sarà finalmente compiuto! "

L'Imperatore Palpatine a Luke Skywalker

Darth Vader, portò Luke nella sala del trono alla presenza dell'Imperatore, il quale dopo averlo liberato dai legami con l'uso della Forza , licenziò la Guardia Reale , rimasero soli, Luke, Darth Vader e l'imperatore Darth Sidious che
MP-Duel6.png

Luke duella contro suo padre.

cominciò a tessere la sua trama, spiegò a Luke il suo piano per distruggere l'Alleanza Ribelle, cercando e riuscendovi di far montare la rabbia in lui, incitandolo a cedere alle sue emozioni ed a colpirlo con la sua Spada Laser .

Luke si rifiutò di cedere ai suoi sentimenti ed alle subdole tentazioni dell'Imperatore, solo quando la Seconda Morte Nera aprì il fuoco, messo di fronte alla prospettiva della distruzione della flotta ed alla morte di tutti i suoi amici, cedette alla rabbia ed impugnata la sua arma si lanciò contro Darth Sidious, ma venne intercettato da Darth Vader, cominciò un furioso serratissimo duello, le Spade Laser vorticavano, la rabbia era sempre più forte in Luke, e Vader si accorse che non aveva davanti il ragazzo che aveva sconfitto a Cloud City . Quando Vader minacciò di portare Leia al Lato Oscuro, Luke si scatenò, il duello divenne, se possibile, ancora più violento e veloce, Vader riusciva a fatica a contenere Luke finché con un ultimo guizzante colpo Luke tranciò di netto la mano destra di Darth Vader, la mano con la spada laser cadde nel vuoto sottostante, Vader era disarmato, inerme di fronte a lui, Darth Sidious lo incitava ad ucciderlo, solo così avrebbe completato il passaggio e preso posto al suo fianco, Luke era pronto, spada laser leggermente sollevata, pronto al colpo finale, ma poi si ricordò chi era e capì cosa sarebbe divenuto, con un enorme sforzo, con l'adrenalina che gli pulsava nelle vene, spense la Spada Laser, la gettò di lato e disse no, che non poteva, lui era uno Jedi , come suo padre prima di lui.


" Sia come vuoi, Jedi! Se non ti vuoi convertire, allora sarai distrutto! "

- Darth Sidious a Luke Skywalker

Darth Sidious scatenò contro Luke tutta la sua potenza sotto forma di scariche di energia , sapeva che Luke non sarebbe morto subito ma dosando la potenza poteva prolungarne l'agonia, Luke non aveva mai sofferto così, implorò suo padre di aiutarlo, Darth Vader guardava immobile, ma non vedeva quello che stava accadendo, vedeva sè stesso vent'anni prima, guardare Mace Windu combattere il Signore dei Sith , Mace lo chiamava, ma lui l'aveva attaccato alle spalle, uccidendolo, così tutto era iniziato, sarebbe successo ancora? Anakin disse no, avrebbe salvato suo figlio, avrebbe ucciso il mostro, così fu.

Anakin si avvinghiò a Darth Sidious, questi furioso per il tradimento del suo apprendista gli scatenò contro tutta la sua potenza, se non si fosse fatto soppraffare dall'ira avrebbe potuto salvarsi, ma non fu così, con uno sforzo
Emperor death.png

La morte di Palpatine

sovrumano, Anakin sollevò il Signore dei Sith e lo gettò nel pozzo del reattore causandone la morte, poi con i sistemi di supporto vitale distrutti dalla selvaggia ultima scarica di Darth Sidious, crollò al suolo moribondo.

 "Ora vai, figlio mio. Lasciami." "No. Tu vieni con me. Io non ti lascio qui. Ho avuto modo di salvarti!" '"Hai già, Luke. Avevi ragione. Avevi ragione su di me. Dillo a tua sorella ... avevi ragione." "

Anakin Skywalker a Luke Skywalker

Luke si avvicinò ad Anakin, tentando di aiutarlo ma ormai non c'era più niente da fare, il sistema di supporto vitale non poteva più supportare il grande corpo martoriato, Anakin chiese che gli fosse tolta la maschera, rimasero così, vicini, guardandosi, riconoscendosi, capendosi.

Spazio

Ackbar si rese conto che le sue navi non avevano nessuna possibilità di contrastare la potenza della DS II, non restava altro da fare che ritirarsi, se ci fossero riusciti, emise l'ordine ma Calrissian lo convinse a continuare la lotta per dare tempo alla squadra sul terreno di disattivare lo scudo. Suggerì ad Ackbar di ordinare alla flotta di dirigersi alla massima velocità contro la flotta Imperiale e di impegnare combattimento a distanza ravvicinata, con la speranza che la Stazione da Battaglia non aprisse il fuoco temendo di colpire le proprie navi, così fu fatto ed in pochi attimi le navi dei contendenti aprirono il fuoco praticamente bordo contro bordo con i caccia stellari che attaccavano tutto ciò che riuscivano ad inquadrare nei loro sistemi di puntamento, in un inferno di fuoco le navi dell'Alleanza Ribelle si facevano strada tra le navi Imperiali e la mossa tattica si rivelò fruttuosa, nonostante l'inferiorità numerica riuscirono a mettere a segno dei buoni colpi ai danni di un paio di Star Destroyer Imperiali, ma le perdite dei caccia erano spaventose,

L'ammiraglio Sloane cominciò a pensare che qualcosa non andasse per il suo verso, nel momento in cui, il suo ufficiale esecutivo, Nymos Lyle le comunicò che la flotta ribelle non si stava ritirando ma stava attaccando, nonostante gli attacchi della DS II, ordinò al tenente Habbel di mettersi in contatto con la guarnigione basata sulla Luna di Endor e di tenerla informata, poi ordinò di dare supporto ad un gruppo di Caccia TIE che stava attaccando tre Corvette Ribelli CR90 .
Devastator devastated.png

Caccia B-Wing attaccano il Devastator

Eseguendo l'ultimo ordine di Adon Fox , lo squadrone Lama si lanciò all'attacco del Devastator , danneggiandolo gravemente, distruggendo la sua iperguida e condannandolo alla distruzione, anche il Pride of Tarlandia era stato pesantemente danneggiato e non rispondeva alle chiamate, mentre il Vehement  ed il Tector , due Star Destroyer erano stati distrutti

Luna di Endor

Attorno al bunker del generatore i combattimenti continuavano con crescente violenza, gli Ewok attiravano gli Stormtrooper in trappole mortali, e gli AT-ST , si muovevano a fatica nella foresta, Han Solo e Leia erano bloccati sulla porta corazzata della casamatta e non riuscivano ad entrare, in più erano esposti al fuoco dei soldati imperiali. Chewbacca con l'aiuto di due Ewok, Widdle e Wunka , riuscì a catturare un AT-ST, e dopo aver gettato fuori  l'equipaggio, si diresse verso il bunker, dove arrivò dopo che Leia era stata ferita, Han utilizzando il comlink del mezzo riuscì ad ingannare il personale del bunker, dicendo loro che i ribelli erano in fuga e che aveva bisogno di rinforzi per inseguirli nella foresta, gli stormtrooper aprirono la porta corazzata e sciamarono all'esterno dove furono prontamente catturati, Han ed i suoi uomini piazzarono l'esplosivo e distrussero il generatore.

Spazio

Ackbar, appena gli strumenti segnalarono la scomparsa dello scudo, ordinò al generale Calrissian di attaccare la Seconda Morte Nera, Lando chiamò a raccolta i caccia superstiti e si lanciò all'attacco, per  dare ai caccia più tempo per portare a termine la missione. Ackbar  ordinò a tutte le navi di aprire il fuoco sullExecuto'r , il gigantesco Star Dreadnought, nave ammiraglia di Darth Vader. Calrissian ed i suoi stavano intanto penetrando nei condotti di ventilazione della DS II, seguiti da diversi caccia TIE, Calrissian ordinò a tutti i caccia di dividersi e puntare verso la superficie, mentre lui e Wedge Antilles avrebbero proseguito verso il nucleo del reattore. Ci arrivarono e colpirono.

L'esplosione scosse la DS II, Luke si riscosse, recuperò la spada laser, si caricò il corpo del padre sulle spalle e si diresse all'hangar dove era atterrato poche ore prima, nessuno lo ostacolò, solo dopo aver raggiunto la baia di attracco si rese conto del caos che regnava a bordo della stazione da battaglia, soldati, ufficiali, operai, correvano in tutte le direzioni, chi cercando di riparare i danni, chi cercando di fuggire, chi cercando di difendere e chi aspettava di essere evacuato, Luke caricò il corpo di Anakin nella navetta ST-321 e si allontanò indisturbato.

Super star destroyer crash!-200:46

Super star destroyer crash!-2

All'esterno, sopra la Seconda Morte Nera si stava consumando la tragedia dell' Executor , dopo che Ackbar ebbe dato l'ordine di concentrare il fuoco sullo Star Dreadnought, una valanga di colpi investì la nave, gli scudi cedettero, ma nonostante tutto l' Executor continuava a combattere, ribattendo colpo su colpo, finché un A-Wing precipitò sul ponte di comando distruggendolo e distruggendo i sistemi di controllo della grande nave, uccidendo l'ammiraglio Piett e tutto il personale presente, il vascello senza controllo precipitò sulla DS II esplodendo.

L'ammiraglio Sloane venne informata delle condizioni della Seconda Morte Nera, della morte dell'Imperatore, della scomparsa di Darth Vader, si rese conto dopo la morte dell'ammiraglio Piett, di essere la comandante della flotta, disse al suo responsabile alle comunicazioni di ordinare ai capitani superstiti di richiamare i Caccia TIE superstiti e di unirsi al Vigilance .

Ds2destroyed.png

La Seconda Morte Nera, distrutta sopra i cieli di Endor.

I siluri protonici lanciati da Wedge Antilles contro il regolatore di potenza del reattore ed i missili a concussione  lanciati da Calrissian al nocciolo del reattore avevano provocato l'esplosione dello stesso innescando una reazione a catena inarrestabile. Ackbar ordinò a tutte le navi di allontanarsi dalla Stazione da Battaglia ed ai caccia superstiti di intercettare i vascelli di qualsiasi tipo in fuga dalla DS II.

Lo spazio alle spalle della ST-321 fu illuminato da una eplosione colossale dalla quale emersero bruciacchiati ma intatti il Millenium Falcon e l' X-Wing di Wedge Antilles, l'esplosione illuminò il cielo della Luna di Endor, provocando il giubilo di Han, Leia, Chewbacca e di tutti i soldati sopravvissuti.

L'ammiraglio Sloane dette ordine a tutte le navi superstiti di ritirarsi immediatamente nel Sistema di Annaj , ponendo fine alla battaglia.

FuneralPyre.png

Pira funeraria di Anakin Skywalker

Quella notte, chi avesse guardato dallo spazio la Luna di Endor, avrebbe notato due fuochi, uno grande, uno minore, il primo fuoco ardeva nel villaggio Ewok ed era il fulcro di una grande festa, Ewok ed umani festeggiavano la vittoria, il secondo falò, ardeva sulla cima di una collinetta, accanto al fuoco un solo uomo, Luke Skywalker, sulla pira il corpo di Anakin Skywalker, l'ultimo dei grandi Jedi. Luke poteva vederli, Anakin, Obi-Wan Kenobi , Yoda nomi leggendari, ora era rimasto lui, Luke Skywalker, l'ultimo Jedi.


Conseguenze

" Oggi è un giorno di festa. Abbiamo trionfato sulla scelleratezza e l'oppressione e abbiamo dato alla nostra alleanza e alla galassia, la possibilità di respirare e sperare per i progressi nel reclamare la nostra libertà da un impero che ci ha derubati. "

Ammiraglio Gial Ackbar dopo la Battaglia di Endor

" Qui è Leia Organa, ultima principessa di Alderaan, ex membro del Senato Galattico, e leader dell'Alleanza per la Restaurazione della Repubblica. Ho un messaggio per la galassia. L' Imperatore Palpatine, il più  grande tiranno che la civiltà abbia mai conosciuto, responsabile di morte e sofferenza oltre misura-è morto. Lui e una seconda stazione da battaglia Morte Nera sono stati distrutti dalle forze dell'Alleanza  oggi. Questo non segna la fine dell'Impero. La lotta continuerà. Ma dovete cogliere l'occasione. Unitevi a noi nella  fondazione di una Nuova Repubblica che verrà plasmata dalla volontà dei governati. Rivendicate la vostra libertà e il vostro  futuro. Il supporto sta arrivando. "

-Leia Organa, per il settore Anoat sulla scia della Battaglia di Endor

La Battaglia di Endor fu lo spartiacque della guerra, la morte di Palpatine lasciò un vuoto di potere che nessuno riuscì a colmare, ci furono altri scontri, altre battaglie, ma trascorse un anno prima che la Flotta Imperiale fosse di nuovo in grado di lanciare il guanto di sfida alla Flotta della Nuova Repubblica e fu  Jakku  .

La morte dell'Imperatore fu il segnale della rivolta per molti pianeti, come Bespin , Tatooine , Naboo e perfino su Coruscant , le autorità cercarono di opporsi ma non riuscirono a reprimere i moti popolari, anche in virtù del fatto che mancavano dell'appoggio della Flotta e dell'Esercito Imperiali, divisi in varie fazioni in lotta tra di loro o alla meno peggio impegnate in giochi di potere.

Dopo la disastrosa Battaglia di Jakku , le rimanenti forze imperiali, firmarono il Trattato di Concordanza Galattica che pose fine alla Guerra civile Galattica , così la Nuova Repubblica restò padrona del cuore della galassia e l'Impero occupò i pianeti dell'orlo esterno, stabilendo una difficile e problematica vicinanza che a lungo termine portò altri guai.

Osservazioni

Se analizziamo lo svolgimento del combattimento, si evidenzia l'incredile errore commesso dall'Imperatore nel voler fare distruggere la Flotta dell'Alleanza Ribelle dalla sola DS II, lasciando al resto della potentissima Flotta Imperiale il compito di impedire la ritirata della flotta ribelle. Forse ci si aspettava che i ribelli in preda al panico si lasciassero sterminare senza tentare alcuna reazione coerente, invece questi fecero quello che si può definire un'azione da manuale, cioè si mischiarono alle navi della Flotta Imperiale impedendo di fatto alla DS II di agire e procurando agli Imperiali gravi perdite non necessarie. La flotta ribelle era in un cul de sacle navi imperiali avevano le soluzioni di tiro pronte, bastava che tutte aprissero il fuoco e la Flotta dell'Alleanza Ribelle sarebbe stata annientata come da obiettivo prefisso.

Altro grosso sbaglio fu la ritirata della Flotta Imperiale dopo la distruzione della Stazione da Battaglia e la morte dell'Imperatore, la flotta era ancora in grado di combattere, era numericamente superiore alla flotta ribelle e disponeva di una potenza di fuoco maggiore, si possono capire le motivazioni psicologiche che portarono l'ammiraglio Sloane ad una simile decisione, però si ha l'impressione che siano state privilegiate motivazioni politiche a motivazioni strategiche.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale